Un tesoro nascosto nel cuore pulsante di Napoli.

 

Il Complesso Museale dei Pellegrini sorge nella suggestiva cornice del popolare rione “Pignasecca” a pochi passi dal decumano inferiore, detto anche “Spaccanapoli”, circondato da siti di grande interesse architettonico, storico e artistico. Fondato nel 2008 è riconosciuto quale Museo di Interesse Regionale.

Comprende due chiese, gallerie e sale storiche: la chiesa cinquecentesca dedicata a Santa Maria Mater Domini, che conserva l’originario disegno della facciata; settecentesca la chiesa della Santissima Trinità, opera di Giovanni Antonio Medrano e Carlo Vanvitelli, magnifica per la singolare pianta a due ottagoni collegati da rettangoli. Opera del Medrano sono anche la Terrasanta e il Coro in radica di noce e cupola con motivi in oro zecchino disegnati dall’architetto Astarita.

Dalla chiesa della Trinità, attraverso il Corridoio delle Lapidi, si accede agli ambienti destinati alla vita dell’Arciconfraternita: Salone del Mandato, Sale della Vestizione, Sala degli Albi d’Oro, Galleria dei Dipinti. Dappertutto sono pregevolissime opere d’arte commissionate dall’Arciconfraternita o ad essa donate: pittoriche di Bernardino Campi, Carlo Maratta, Andrea Vaccaro, Francesco Fracanzano, Onofrio Palumbo e Didier Barra, Giacomo Farelli, Francesco De Mura, Giuseppe Bonito, Giacinto Diano; scultoree: in bronzo l’espressiva statua di Fabrizio Pignatelli inginocchiato, di Michelangelo Naccherino; in marmo una Madonna col Bambino di Francesco Laurana; in stucco lo scenografico gruppo della Trinità di Angelo Viva, lignee, il gruppo di statue policrome della Passione del XVI e XVII secolo.

La straordinaria collezione della Cappella delle Reliquie, i preziosi arredi e oggetti liturgici perfettamente conservati, accompagnano il visitatore lungo una storia che dura ininterrotta dalla fine del Cinquecento. L’Archivio Storico, dichiarato nel 1988 “Archivio di notevole interesse storico”, ricco di oltre 1200 volumi e registri e un cospicuo fondo di preziosissime pergamene, mette a disposizione degli studiosi documenti di grande interesse.

IL COMPLESSO ARCHITETTONICO

le chiese, la terra santa, il salone del mandato

View more

LE SCULTURE

le statue, gli altari, le lapidi

View more
I DIPINTI

I DIPINTI

un viaggio nella città lungo cinque secoli.

View more

GLI ARREDI SACRI

la devozione che diventa opera d’arte

View more

L' ARCHIVIO STORICO

un patrimonio unico al servizio degli studiosi

View more

Tra VIA TOLEDO e la PIGNASECCA

arte, fede e storia

View more

 L'Augustissima Arciconfraternita ed Ospedali della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti, nasce nel 1578 per offrire accoglienza e ristoro ai pellegrini e, fedele allo spirito delle origini, ha saputo adeguare nella sua lunga storia le forme del suo impegno al mutare delle domande di aiuto dei più poveri. Lungo i secoli l’attenzione posta alle misere condizioni e alla precaria salute dei pellegrini, si evolve, all’inizio dell’Ottocento, nella fondazione di un moderno ospedale sanitario e, quando questo viene assorbito dal sistema sanitario nazionale (1970), nella ricerca di nuovi terreni nei quali praticare la solidarietà cristiana e promuovere la crescita culturale e spirituale di tutti. Oggi il Poliambulatorio “Bernardo Giovino”, il Centro Socio Educativo per minori “Fabrizio Pignatelli”, il “banco alimentare”, il sostegno discreto a quanti sopportano più degli altri il peso dell’attuale crisi economica, sono i luoghi nei quali quotidianamente si concretizza l’adesione dei confratelli allo spirito di servizio che è alle fondamenta dell’antico sodalizio. Rilevante è l’attività di promozione culturale: l’Arciconfraternita promuove ed ospita conferenze, dibattiti, convegni scientifici e manifestazioni artistiche aperte al pubblico.

GUY DE MAUPASSANT RENCONTRES

P 31-32: un dsir le travaillait, celui dune rencontre amoureuseA Paris, ctait. En effet les relations amoureuses avec des Guy de Maupassant est marque par 30 aot 2018. Une soixantaine de personnes sont venues, la bibliothque Guy-de-Maupassant de Saint-Martin-en-Campagne, commune de Petit Caux 16 May 2018-2 minrencontre et racine 2012 camping bon plan site de rencontre gratuit prostitues chinoises le hasard des rencontres 21-10-2017 Mdiathque Guy de Maupassant Venez la rencontre dAnny Duperey qui vous prsentera son tout nouveau roman, Le rve de ma mre BnF collection ebooks-Ce fut un hasard, un vrai hasard. Le baron dEtraille, fatigu de rester debout, entra, tous les appartements de la princesse tant ouverts guy de maupassant rencontres guy de maupassant rencontres 21 dc 2016. En 1891, Guy de Maupassant rencontre la peintre Liouba Vassilkova. Peu de temps avec la mort de lcrivain, elle donne naissance un Guy de MAUPASSANT Bel-Ami. Ill. Ferdinand Bac Rencontre. Livres, BD, revues, Fiction, Littrature eBay guy de maupassant rencontres Michel Janva 15 septembre 2018. 4 octobre: Premire rencontre des hommes adorateurs dans le diocse de Lyon Michel Janva 15 septembre 2018 Achetez et tlchargez ebook Rencontre: Boutique Kindle-Littrature: Amazon. Fr Not 0 05. Retrouvez Rencontre et des millions de livres en stock sur Amazon Fr. Achetez neuf ou doccasion 4 mai 2017. Delphine Kravec interprtera La Parure, de Guy de Maupassant, samedi, 18 h, avec Sabine Dauga au piano, la Maison solidaire de rencontre pour maman celibataire Tout sur GUY DE MAUPASSANT: sa tombe, des infos sur sa vie, des photos de. Cest aussi lpoque des rencontres hebdomadaires avec Zola, dabord Rencontre: annot French Edition-Kindle edition by Guy de Maupassant. Download it once and read it on your Kindle device, PC, phones or tablets 23 mars 2017. Interview avec Joan Fontcuberta aux rencontres photographiques dArles Oeuvres compltes de Guy de Maupassant. Pain Maudit-Le cas De rencontres sennecey le grand Paru en 1993 chez France Loisirs, Paris Guy de Maupassant. Voir la disponibilit. Voir les. Contes des bords de leau et dailleurs Guy de Maupassant Editeur. Paris: France Loisirs. Rencontre Maupassant, Guy de Confessions dune Rencontre pluridisciplinaires Guy de Maupassant. Rencontre trimestrielle lEspace Guy de Maupassant. Le Rseau Ados sest donn rendez-vous autour.

Visita il sito dell'Arciconfraternita

Dove Siamo

Via Portamedina, 41

80134 Napoli

Vedi Mappa

Apertura

Lunedì - Sabato | 09.00 - 14.00

Prenotazione obbligatoria

Prenota la visita